DCSA:Circolari

Circolari

La circolare prot. n.22585 dell'1 dicembre 2016, con la relativa errata corrige prot. n.23410 del 7 dicembre 2016illustra i criteri che ciascun Comune e ciascuna prefettura sono tenuti a seguire per l'esecuzione delle rilevazioni demografiche e sanitarie nel corso dell'anno 2017.

La circolare n.39 dell'11 dicembre 2015 illustra i criteri che ciascun Comune e ciascuna prefettura sono tenuti a seguire per l'esecuzione delle rilevazioni demografiche e sanitarie per l'anno 2016.

La circolare n.34 del 20 novembre 2015, con riferimento alle rilevazioni demografiche e sanitarie per l'anno 2016 illustra le istruzioni specifiche dedicate ai Comuni selezionati come “pilota” ai fini del subentro dell’Anagrafe nazionale della popolazione residente (ANPR) alla propria anagrafe comunale della popolazione (APR e AIRE).

La circolare n.17 del 26/05/2015 illustra le Modalità tecniche inerenti l’avvio della rilevazione degli accordi extra-giudiziali in materia di separazioni e divorzi (consensuali). Anni di riferimento 2015-2016.

La circolare n.21 dell'11 dicembre 2014 illustra i criteri che ciascun Comune e ciascuna prefettura sono tenuti a seguire per l'esecuzione delle rilevazioni demografiche e sanitarie per l'anno 2015.

La circolare n.48 del 12 dicembre 2013 illustra i criteri che ciascun Comune e ciascuna prefettura sono tenuti a seguire per l'esecuzione delle rilevazioni demografiche e sanitarie per l'anno 2014.

La circolare n.12 del 5 marzo 2013 tratta degli ulteriori sviluppi, inerenti le attività di documentazione della revisione dell'Anagrafe della popolazione residente, a seguito delle operazioni di controllo e correzione dei dati ai fini della determinazione della popolazione legale.

La circolare n. 7 del 22 gennaio 2013 illustra i criteri che ciascun Comune è tenuto a seguire per l'esecuzione della rilevazione dei cancellati dall’Anagrafe per decesso (Mod. Istat/P.5) per gli anni 2011-2013.

La circolare n.42 del 17 dicembre 2012 illustra i criteri che ciascun Comune e ciascuna prefettura sono tenuti a seguire per l'esecuzione delle rilevazioni demografiche e sanitarie per l'anno 2013. Nella sezione Rilevazioni e modelli sono disponibili i nuovi modelli Istat P.2 e Istat P.3.

ERRATA CORRIGE alle circolari n.21 del 13 luglio 2012 e n.15 del 13 dicembre 2011.

La circolare n.21 del 13 luglio 2012 illustra le "Modalità tecniche relative all’invio all’Istat dei modelli APR.4 tramite Istatel e al riporto del movimento di iscrizione e cancellazione anagrafica nei modelli statistici di calcolo della popolazione a seguito delle innovazioni normative introdotte dal D.L. n. 5 del 2012 convertito in legge n. 35 del 2012". File allegati alla circolare (File allegato A - Modello APR.4 a un componente; File allegato B - Modello APR.4 a 2 componenti; File allegato C - Tracciato record e regole di controllo APR.4).

La circolare n.6 del 9 marzo 2012 illustra le "Modalità tecniche relative alla documentazione dell’attività di revisione dell’Anagrafe della popolazione residente a seguito del 15° Censimento generale della popolazione e delle abitazioni".

La circolare n.35 del 20 dicembre 2011 illustra i criteri che ciascun Comune deve seguire per l’esecuzione delle rilevazioni demografiche POSAS e STRASA nell'anno 2012 (dati riferiti al 31.12.2011).

La circolare n.15 del 13 dicembre 2011 stabilisce le modalità tecniche e i tempi che i comuni sono tenuti a rispettare nell'esecuzione delle attività relative alla revisione dell'Anagrafe della popolazione residente a seguito del XV Censimento generale della popolazione e delle abitazioni.

 


 

 

Archivio (circolari precedenti)

Stato Informatizzazione

 fino a 20%
  da 20% a 40%
  da 40% a 60%
  da 60% a 80%
  da 80% a 100%